Europeo (pelo corto)

NOME

Il nome indica la discendenza di questa razza dai gatti domestici europei.

ORIGINI

L’allevamento selettivo ebbe inizio nella seconda metà del XIX secolo in seguito alla pubblicazione dell’opera di Darwin, The variation of animals and plants under domestication, avvenuta nel 1868. Prima di allora, i gatti a pelo corto venivano tenuti in casa. L’allevamento sistematico era comunque un concetto ancora lontano. Fin dalle prime esposizioni feline, i gatti a pelo corto, British ed Europei, furono definiti come animali robusti, dalla testa grande e pelo fitto; inoltre i British e gli Europei rivelavano ben poche differenze l’uno dall’altro. Per molti anni quindi i termini British a pelo corto ed Europeo a pelo corto furono praticamente intercambiabili e i giudici utilizzavano gli stessi standard per entrambe le razze. L’evoluzione dell’Europeo risale all’epoca in cui gli organizzatori di esposizioni decisero di classificare separatamente i gatti domestici, da una parte, e quelli Europei e British dall’altra, per poi assegnare il nome di Europei ai gatti domestici nel 1982 e stabilire nuovi standard per i British e gli Europei. L’allevamento selettivo ha ormai definito chiaramente le caratteristiche della razza Europea. Anche se i migliori esemplari di entrambe le razze presentano differenze evidenti, resta il fatto che molti esemplari sono ancora al di sotto del livello minimo per essere ammessi, permanendo una certa confusione.

CORPORATURA

E’ un gatto piuttosto solido, con corpo di media lunghezza, zampe un po’ grosse, piedi robusti e rotondi. La coda è piuttosto lunga. La testa è rotonda come quella dei British a pelo corto ma il muso è leggermente più lungo.

MANTELLO

Pelo corto e molto fitto, compatto al tatto.

COLORI

Bianco con occhi blu; bianco con occhi arancioni; bianco con un occhio blu e uno arancione; nero ; blu; cioccolato; lilla; rosso; crema; tortie nero; tortie blu; tabby nero; tabby blu; tabby rosso; tabby crema; tabby nero argentato; tabby blu argentati; tortie cioccolato; tortie lilla; bianco e nero; blu e bianco; tortie nero e bianco; tortie blu e bianco; rosso e bianco; crema e bianco.

DISEGNI

Tinta unita; blotched; tabby; mackerel e spotted; squama di tartaruga; tricolore.

OCCHI

Blu, arancioni o spaiati negli esemplari di colore bianco; verdi, oro, arancioni o rame negli altri.

VARIAZIONI

I disegni tabby perdono il loro carattere distintivo quando l’animale cambia il pelo. Il mantello nero può assumere una colorazione rossiccia in seguito a una lunga esposizione ai raggi solari. Il mantello blu tende al marrone quando il gatto cambia il pelo.

CARATTERE

E’ un gatto moderato e sensibile.

VOCE

Può variare, ma generalmente è calma.

ALLEVAMENTO

Solo gli Europei a pelo corto vengono accettati nei pedigree per la registrazione nei libri genealogici.

e-max.it: your social media marketing partner